Mission

L’antica Fiera Millenaria di San Terenziano rappresenta un momento di incontro generazionale in cui vengono tramandate antiche tradizioni ed in cui tutta una comunità si adopera per dare vita ad un evento indimenticabile. Negli anni sono state sempre apportate novità, ma lo spirito della perseverazione delle antiche tradizioni rappresenta sempre la rotta maestra.

La Fiera si articola nell’arco di tre giornate in cui si sussegue una serie di attrattive. Ogni anno ci sono delle novità e l’obbiettivo è quello di poter continuare a rendere l’evento sempre più importante ed interessante. Ogni proposta che integriamo viene inserita con la prospettiva di arricchire quel paniere che serve per poterci ricordare “da dove veniamo”.

La vera anima della manifestazione ed il richiamo che tradizionalmente richiamava le genti ai piedi del Castello è sempre stato il mercato. Obbligatoriamente nel tempo si sono adeguate le proposte, ma cerchiamo sempre di dare spazio soprattutto ai banche che propongono prodotti tipici e lavorazioni artigianali.

Durante l’intero arco delle tre giornate l’Organizzazione presenta un servizio di ristorazione di prim’ordine. Si spazia da menu di mare con l’ormai famoso fritto misto fino ad arrivare ad i più classici menu nostrani cucinati a base di prodotti tipici locali seguendo le ricette tradizionali. Grazie al Tendone ampio ed organizzato non ci sono problemi nemmeno in caso di maltempo.

Fiore all’occhiello dell’attuale Organizzazione è la Struttura temporanea che viene installata e che permette di ospitare una ampia pedana da ballo e un ampio palco per le orchestre che si esibiscono durante le serate danzanti. Negli ultimi anni abbiamo sempre registrato il tutto esaurito grazie alla convocazione delle migliori Orchestre in circolazione.

E per concludere in bellezza una tre giorni ricca ed intensa non può mancare lo Spettacolo Pirotecnico (meglio conosciuti come FUOCHI D’ARTIFICIO). Il cielo stellato e lo splendido Castello di Compiano creano uno sfondo raro e suggestivo che attira ogni anno centinaia di spettatori.